Migliori smartphone Android: guida agli acquisti – Gennaio 2021

Migliori smartphone Android: guida all’acquisto aggiornata mensilmente.

Con il continuo rilascio di smartphone da parte dei produttori, abbiamo deciso di aiutarvi ad orientarvi nell’acquisto tramite una serie di guide divise per fascia di prezzo.

Migliori smartphone Android: guida agli acquisti

Come scegliere i migliori smartphone Android

In questa guida vogliamo riportarvi, fascia per fascia, i migliori 2 smartphone di ogni fascia di prezzo con una piccola descrizione. Invece, per avere un confronto più ampio e dettagliato tra più smartphone della stessa fascia vi rimanderemo, di volta in volta, alle guide dedicate a quella fascia.

Comunque, prima di iniziare, volevamo evidenziare alcune discriminanti sulla scelta degli smartphone.

Come scegliere il display

La prima discriminante che vogliamo trattare è il display, in quanto la prima cosa che si nota prendendo in mano il telefono. Per analizzare il display lo dividiamo in 3 caratteristiche:

  • Dimensioni
  • Tipologia
  • Refresh rate

Per quanto riguarda le dimensioni, queste vanno ad influenzare direttamente le dimensioni del dispositivo. Quindi la scelta dipende molto dal come viene tenuto in mano e la conseguente usabilità. Ad esempio, con una mano piccola, farò fatica a raggiungere tutte le parti di uno schermo sopra i 6,5″.

Comunque va considerata anche la proporzione dello schermo: uno schermo “cinematografico” è paragonabile come dimensioni ad uno schermo classico più piccolo anche di 0,2/0,3″. Ovviamente  una dimensione ridotta del dispositivo porta anche ad una batteria più piccola, quindi va trovato il giusto bilanciamento tra dimensioni e durata della batteria.

Per tipologia, invece, intendiamo la tecnologia per la riproduzione delle immagini, ovvero se abbiano un LCD o un OLED.

-Gruppo di discussione Telegram-

Gli LCD in generale sono più luminosi e più semplici da riparare, ma consumano molta batteria e l’illuminazione non è perfettamente uniforme.

Gli OLED invece possono contare su un consumo energetico ridotto combinato ad un contrasto teoricamente infinito. Inoltre hanno degli angoli di visione molto ampi e riflettono meno la luce esterna, ma la riparazione è molto costosa e soffrono del problema di burn in.

Infine, per quanto riguarda il refresh rate, si intende quanto un telefono può risultare fluido con animazioni e riproduzione dei contenuti. Un esempio pratico di questa differenza si può osservare a questo sito.

Quanto è importante la batteria

Un altro importante aspetto da considerare è la durata della batteria. In generale, una batteria più capiente porta una durata maggiore, ma non è sempre vero: molto dipende dalle ottimizzazioni e tecnologie presenti su un telefono.

Ad esempio, una connessione 5G consuma di più di una connessione 4G, quindi telefoni con connessione di ultima generazione attiva consumeranno di più di quelli senza. Oppure telefoni come i Google Pixel o gli iPhone, che hanno una batteria più piccola della concorrenza, riescono, tramite varie ottimizzazioni software, ad avere una durata dignitosa e paragonabile alla concorrenza.

Comunque, il dato statistico che ci può far valutare la durata della batteria è lo screen on time (SOT) in connessione dati: questo ci indica quante ore può essere effettivamente usato un telefono con una sola carica.

Questo dato però è soggetto a variazioni in base all’utilizzo. Ad esempio, giocare col telefono ridurrà il SOT, mentre usarlo solo per chiamare lo alzerà.

Fotocamere: numero e Megapixel

Per quanto riguarda le fotocamere, ci tengo a dedicarvi un paragrafo per chiarire al meglio la situazione.

Il primo fattore da considerare è il numero di fotocamere e quante di queste possano effettivamente tornare “utili” negli scatti.

Ovvero, se una camera ha una risoluzione di 2 Mp, sarà sempre meglio adattare alle altre camere per avere scatti comunque migliori.

Allo stesso modo, se troviamo dei sensori “particolari” come uno monocromatico o un sensore ToF, questi servono relativamente, in quanto solitamente sono di qualità inferiore rispetto agli altri sensori e possiamo ottenere lo stesso effetto via software.

Per questo motivo riporteremo nella guida il numero di camere presenti sui vari dispositivi, ma specificheremo solo quelle “utili”, appunto.

Invece, per quanto riguarda i discussissimi Megapixel, anche qui vanno chiariti alcuni punti.

In primis, sensori con lo stesso conteggio di Megapixel, hanno qualità diverse.

Ad esempio, solitamente, i sensori di Sony sono i migliori  a parità di Megapixel.

Inoltre la qualità degli scatti dipende molto dal software del dispositivo e dalla sua ottimizzazione.

Ad esempio, la Gcam ha la migliore qualità di scatto, nonostante sia stata e continua ad essere sviluppata per un sensore da “soli12 Mp di 4 anni fa.

Migliori smartphone Android 100 euro

Se state cercando uno smartphone che non costi molto ma comunque si comporti decentemente, questa fascia offre poche scelte.

Quelli che ci sentiamo di consigliare sono il Redmi 9a di Xiaomi e il Realme 5i.

Redmi 9a

 

migliori-smartphone-android-redmi-9

Questo Redmi vi permetterà affidabilità nelle funzioni base di uno smartphone, come navigare e usare app social e di messaggistica.

Si può ottenere anche qualcosa in più, ma senza una stabilità tale da non suggerire di alzare il budget.

Andando nello specifico, abbiamo un processore MediaTek Helio G25, uno schermo LCD HD da 6.53 pollici e una batteria da ben 5000 mAh.

Come fotocamera invece abbiamo un sensore da 13 MP, e una camera selfie da 5 MP.

smartphone-redmi-9a

 

 

Realme 5i

migliori-smartphone-android-realme-5iAnche per il Realme 5i vale lo stesso discorso fatto per il Redmi: buone prestazioni per un utilizzo base, che calano in fretta chiedendo qualcosa di più.

Su questo dispositivo troviamo un processore Snapdrafon 665, uno schermo LCD HD da 6,52 pollici e la batteria da ben 5000 mAh.

Lato fotocamere invece abbiamo ben 4 camere posteriori, di cui solo 2 veramente utili, da 12 MP per la principale e 8 MP per la grandangolare, mentre quella frontale è da 5 MP.

smartphone-realme-5i

 

 

 

Migliori smartphon Android 200 euro

Già in questa fascia abbiamo una scelta molto più ampia. Tra i diversi dispositivi proposti nella guida dedicata, noi consigliamo il Realme 7 e il Redmi Note 9 Pro.

Realme 7

migliori-smartphone-android-realme-7Abbiamo voluto premiare Realme per aver portato sotto i 200€ un display a 90Hz e l’NFC, oltre ad avere una batteria molto capiente.

Come processore troviamo un MediaTek Helio G95, un display LCD fHD da 6,5 pollici a 90 Hz e una batteria capieente da 5000 mAh.

Come fotocamere ne abbiamo 4, di cui 2 veramente utili, da 48 Pp per la principale e 8 MP peer il grandangolo, e come frontale abbiamo una da 16 MP.

smartphone-realme-7

 

 

Redmi Note 9 Pro

migliori-smartphone-android-redmi-note-9-proCon il Redmi Note 9 Pro potrete fare pressoché tutto con buone prestazioni.

Possiede anche un buon reparto fotografico, compatibile con Gcam, e l’NFC.

Monta un processore Snapdragon 720G, un display LCD fHD da 6,67 pollici e una batteria da 5020 mAh.

Qui troviamo 4 camere, di cui 3 utili, da 64 MP per la principale, 8 MP peer la grandangolare e 5 MP per l’obiettivo macro, e 16 MP per la frontale.

smartphone-redmi-note-9-pro

 

 

 

Migliori smartphone Android 300 euro

Entro questa soglia la scelta si fa davvero interessante. Tra tutti i diversi dispositivi presi in considerazione nella guida specifica, abbiamo deciso di scegliere il Realme 6 Pro, il Mi 10T Lite e il Samsung Galaxy A51.

Realme 7 Pro

migliori-smartphone-android-realme-7-proQuesto Realme è una versione migliorata del Realme 7 di cui sopra.

Inoltre troviamo il sensore delle impronte digitali sotto al display.

Qui abbiamo uno Snapdragon 720G, un display super AMOLED fHD da 6,4 pollici e una batteria da 4500 mAh.

Abbiamo anche 4 fotocamere, di cui 2 utili, da 64 MP per la principale e 8 MP per il grandangolo, e 32 MP per la frontale

smartphone-realme-7-pro

 

 

Xiaomi Mi 10T Lite

migliori-smartphone-android-xiaomi-mi10t-liteAnche per quanto riguarda Xiaomi questa è una versione migliorata in tutto del Redmi Note 9 Pro.

Abbiamo deciso però di premiarlo per aver portato i 120Hz e il 5G a questo prezzo così aggressivo.

Come processore troviamo uno Snapdragon 750G, un display LCD fHD da6,67 pollici a 120 Hz e una batteria da 4820 mAh.

Per quanto riguarda le fotocamere, ne troviamo 4, di cui 2 utili, da 64 MP per la principale e 8 MP per la grandangolare, e la frontale da 16 MP.

smartphone-xiaomi-mi-10t-lite

 

 

Samsung A51

migliori-smartphone-android-samsung-a51A questo prezzo iniziano a diventare interessanti anche i Samsung, tra i quali abbiamo scelto il Galaxy A51.

Finalmente troviamo tutte le camere di buona qualità e quindi tutte utilizzabili per fare buoni scatti.

Qui troviamo un processore Exynos 9611, un display super AMOLED fHD da 6,5 pollici e una batteria da 4000 mAh.

Abbiamo 4 camere da 48 MP per la principale, 12 MP per il grandangolo, 5 MP peer la macro e 5 MP per la modalità ritratto, e una frontale da 32 MP.

smartphone-samsung-galaxy-a51

 

 

 

 

Migliori smartphone Android 400 euro

In questa fascia di prezzo la competizione tra smartphone è più agguerrita che mai. Abbiamo visto diversi produttori lanciare smartphone più che solidi negli scorsi mesi a questo prezzo. Ma su tutti quelli consigliati nella guida dedicata, la spuntano il Oneplus Nord e il Realme X3 SuperZoom.

OnePlus Nord

migliori-smartphone-android-oneplus-nordOneplus ha bisogno di poche presentazioni: è il produttore di telefoni che ottimizza al meglio, dopo Google, la propria personalizzazione di Android.

Acquistando questo dispositivo, si rinuncia davvero a poco di quello che potremmo avere spendendo di più.

Inoltre abbiamo una garanzia negli aggiornamenti software, sia per quanto riguarda velocità di rilascio, sia per la longevità.

Come processore monta uno Snapdragon 765G, un display fluid AMOLED fHD da 6,44 pollici a 90 Hz e una batteria da 4115 mAh. Abbiamo 4 fotocamere, di cui 3 utili, da 48 MP per la principale, 8 MP per la grandangolare e 5 MP per la modalità ritratto, e 32 MP per la frontale.

smartphone-oneplus-nord

 

Realme x3 Zoom

migliori-smartphone-android-realme-x3-zoomPer il Realme invece abbiamo quello che un anno fa sarebbe stato un top di gamma: display a 120Hz, oltre ad un comparto fotografico invidiabile e il processore top di gamma dell’anno scorso.

Il processore è uno Snapdragon 855+, il display un LCD fHD da 6,6 pollici a 120 Hz e una batteria 4200 mAh.

Le fotocamere sono 4, di cui 3 utili, da 64 MP per la principale, 8 MP per il grandangolo e 8 MP per lo zoom ottico, e una frontale da 32 MP.

smartphone-realme-x3-zoom

 

 

 

 

Migliori smartphone Android 500 euro

Ci avviciniamo sempre più ai dispositivi migliori in commercio, e la scelta di un dispositivo da elevare sopra gli altri diventa sempre più ardua. tra i dispositivi trattati nella guida di questa fascia, abbiamo deciso di premiare il Mi 10T e il Huawei P30 Pro.

Xiaomi Mi 10T

migliori-smartphone-android-xiaomi-mi10tLa scelta dello Xiaomi è dettata principalmente dalla personale preferenza degli schermi ad alto refresh rate, e qui abbiamo ben 144Hz.

Per molti la presenza di un display LCD anziché AMOLED a questo prezzo è una grave mancanza, per questo rinnovo l’invito a leggere la nostra guida dedicata per trovare il dispositivo che più  si adegua alle vostre esigenze.

Troviamo un processore Snapdragon 865, un display LCD fHD da 6,67 pollici a 144 Hz e una batteria da 5000 mAh.

Per quanto riguarda il comparto fotografico abbiamo 3 camere da 64 MP per la principale, 13 MP per il grandangolo e 5 MP per la macro, e una frontale da 20 MP.

smartphone-xiaomi-mi-10T

 

 

Huawei P30 Pro

migliori-smartphone-android-huawei-p30-proFa il suo debutto in questa guida anche Huawei.

Purtroppo questa scelta è legata alla situazione del ban americano e la conseguente mancanza di tutti i servizi Google. Mancanza che il P30 Pro evita in quanto uscito prima del ban.

Come processore troviamo un Kirin 980, un display OLED fHD da 6,47 pollici e una batteria da 4200 mAh.

Abbiamo 4 fotocamere, di cui 3 utili, da 40 MP per la principale, 20 MP per la grandangolare e 8 MP per lo zoom ottico, e 32 MP per la frontale.

smartphone-huawei-p30-pro

 

 

 

Migliori smartphone Android top gamma

Infine, come smartphone senza limiti di budget, abbiamo voluto affidarci ancora a Oneplus, con il suo 8T e a Samsung con il suo S20 FE. Potranno non essere i migliori in tutto, ma sono i dispositivi più solidi e con miglior rapport qualità/prezzo tra tutti quelli presi in considerazione nella nostra guida dedicata.

OnePlus 8T

migliori-smartphone-android-oneplus-8TPer questo Oneplus 8T vale il discorso fatto per il Oneplus Nord, solo che in questo caso non abbiamo compromessi legati al prezzo.

Questa è Oneplus in tutta la sua potenza, e gli altri produttori dovrebbero imparare come produrre un connubio così bilanciato tra software e hardware.

Troviamo uno Snapdragon 865, un display fluid AMOLED fHD da 6,55 pollici a 120 Hz e una batteria da 4500 mAh.

Abbiamo 4 fotocamere, di cui 3 utili, da 48 MP per la principale, 16 MP per il grandangolo e 5 MP per la macro, e 16 MP per la frontale.

smartphone-oneplus-8T

 

 

Samsung Galaxy S20 FE

migliori-smartphone-android-samsung-galaxy-s20-feCon questo Galaxy S20 FE, Samsung è tornata sul mercato con un prodotto top a prezzo molto aggressivo, che non ha niente da invidiare ai dispositivi più costosi.

Come processore monta un Exynos 990, un display super AMOLED fHD da 6,5 pollici a 120 Hz e una batteria da 4500 mAh.

come fotocamere ne troviamo 3 da 12 MP per la principale, 12 MP per la grandangolare e 8 MP per lo zoom ottico, e una frontale da 32 MP.

smartphone-samsung-galaxy-s20-fe

 

 

 

 

Conclusioni guida migliori smartphone Android

Come si può notare da questa guida Xiaomi e Realme “dominano” le fasce di prezzo entry level, anche se leggendo le guide dedicate non manca di certo la concorrenza agguerrita.

Invece, salendo di prezzo, si trova una Oneplus “cannibale” che vuole dominare il mercato.

Per quanto riguarda Huawei, purtroppo. finché resta in atto il ban americano o non viene conclusa la costruzione delle alternative a Google, non è semplice da consigliare. Anche se Huawei resta una delle migliori nel comparto fotografico.

Per quanto riguarda Samsung, invece, offre buoni prodotti ma non sempre il prezzo è altrettanto buono, anche se ultimamente è tornata più aggressiva sul mercato.

Insomma, non esiste un telefono migliore in assoluto rispetto agli altri, ma ne esiste uno più adatto alle nostre esigenze. Per questo rinnoviamo l’invito ad andare a dare un’occhiata alle guide specifiche per fascia di prezzo e/o di passare a trovarci sul nostro gruppo Telegram.