Recensione Xiaomi Mi Play: il Mediatek che non ti aspetteresti

Recensione Xiaomi Mi Play: il device Mediatek che non ti aspetteresti!

I più “veterani” del mondo Android, quando vedono uno smartphone o tablet con CPU Mediatek arricciano il naso.

Ciò in quanto i processori Mediatek, da sempre, sono meno ottimizzati rispetto ai più famosi Qualcomm, e meno aperti al modding.

C’è anche da dire che i processori Mediatek, essendo “inferiori” rispetto ai competitor, hanno anche un costo di produzione minore.

Di conseguenza, un dispositivo con a bordo CPU Mediatek costerà meno di uno con Qualcomm, Exynos o Kirin.

Per il mercato cinese, Xiaomi ha realizzato un device pensato appositamente per i giovani, lo Xiaomi Mi Play.

Lo Xiaomi Mi Play infatti ha un prezzo molto competitivo, ad oggi circa 135€,  e ha un hardware abbastanza interessante.

Recensione Xiaomi Mi Play: il dispositivo giusto per i giovani

Ma andiamolo a scoprire nella nostra recensione Xiaomi Mi Play.

La versione da noi testata è quella dotata di 4Gb di RAM e 64Gb di storage.

recensione-xiaomi-mi-play-confezione

Confezione

All’interno della confezione dello Xiaomi Mi Play troviamo:

  • Xiaomi Mi Play;
  • Cover in silicone;
  • Manualistica in cinese;
  • Sim cinese con abbonamento di 10Gb al mese per un anno;
  • Spilletta per estrarre il carrellino delle SIM;
  • Presa cinese;
  • Cavo USB-MicroUSB.

Design e display

Il desing dello Xiaomi Mi Play è molto simile ai nuovi Redmi Note 7 e Xiaomi Mi9, dal quale riprende anche le colorazioni “cangianti” blu e nera.

La costruzione di questo dispositivo è molto solida, e troviamo materiali premium che ne restituiscono un ottimo touch-and-feel.

Il dispositvo infatti presenta il fronte e la back-cover in vetro e in frame in alluminio.

Sul fronte troviamo il display da 5.84 pollici FullHD+, di tipo IPS, con risoluzione 1080*2280 pixels (ratio 19:9 e 32 ppi), e un piccolo notch a goccia con al suo interno la fotocamera frontale da 8 megapixel.

Bello il display, con una buona taratura dei colori e angoli di visuale. Peccato per il trattamento oleofofico.

recensione-xiaomi-mi-play-front recensione-xiaomi-mi-play-blue mi-play-back-cover

La fotocamera frontale è priva di flash fisico, ma è possibile utilizzare il display del device come flash (un pò come gli iPhone per intenderci).

Le dimensioni sono molto compatte (147.8*71.9*7.8 millimetri) e anche il peso è ottimo (150 grammi).

Non si vedeva un dispositivo così compatto da almeno due anni!!

Hardware e software

Riguardo l’hardware dello Xiaomi Mi Play abbiamo:

  • CPU Mediatek MT6765 Helio P35 (12nm) – Octa-core (4×2.3 GHz Cortex-A53 & 4×1.8 GHz Cortex-A53)
  • GPU PowerVR GE8320
  • 4Gb di memoria RAM LPDDR4
  • 64Gb di storage espandibili mediante scheda di memoria di tipo MicroSD (fino a 256Gb)

Nonostrante il processore Mediatek (Helio P35) il dispsoitivo, contro tutte le aspettative, gira veramente bene!!

Ho utilizzato lo Xiaomi Mi Play come dispositivo principale per circa tre settimane e devo dire che la MIUI 10 è ben ottimizzata e le applicazioni girano bene e senza impuntamenti.

Vi avvisiamo che il dispositivo è pensato per il mercato cinese, quindi il software a bordo è in lingua inglese/cinese.

Ad oggi non ci sono custom ROM con italiano, ma non è un problema in quanto la MIUI è molto intuitiva,

Sono assenti anche i servizi Google, che potete installare tranquillamente installando un solo APK, il Google Installer.

Sono rimasto particolarmente sorpreso da questo dispositivo, anche perchè non si è mai surriscaldato.

Che Mediatek abbia deciso di cambiare rotta?

Fotocamere Xiaomi Mi Play

La fotocamera posteriore è in configurazione dual camera 12+2 megapixel con apertura focale f/2.2, 1.25 μm, PDAF, stabiizzazione elettronica EIS e singolo flash LED.

Come vengono le foto?

Discretamente buone, ma di notte il sensore soffre parecchio ed è meglio non scattare, almeno secondo il mio parere.

I selfie, con la fotocamer anteriore da 8 megapixel, sono buoni ma non aspettatevi un selfiephone.

Connettività

Riguardo la connettività abbiamo:

  • Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, WiFi Direct, hotspot
  • Bluetooth 4.2, A2DP, LE
  • GPS con A-GPS, GLONASS, BDS
  • MicroUSB 2.0, USB On-The-Go

Vi ricordiamo che il dispositivo è stato pensato per il mercato cinese, quindi è privo della banda 20.

Nota positiva è che, nonostante le dimensioni compatte, vi è la presenza del jack auricolare da 3.5 millimetri.

Autonomia

La batteria dello Xiaomi Mi Play, una unità da 3.000 mAh, mi ha portato sempre a sera anche con un utilizzo abbastanza intenso.

Sono riuscito a chiudere quasi tutte le giornate di utilizzo con circa sei ore di schermo acceso, con uso misto rete dati+WiFi e bluetooth sempre attivo.

Conclusioni recensione Xiaomi Mi Play

Che dire ragazzi, lo Xiaomi Mi Play mi è piaciuto veramente tanto, nonostante sia un Mediatek e non ci sia il software in lingua italiana.

Lo Xiaomi Mi Play è un dispositivo senza infamia nè lode, fa il suo dovere molto meglio di altri device della stessa fascia di prezzo.

Il punto veramente negativo, per me, sono le fotocamere ma non mi aspettavo di certo un cameraphone.

A chi consiglierei questo dispositivo?

A tutti coloro che cercano un buon muletto economico, o un secondo telefono, e sono consapevoli di ciò che acquistano.

Dove comprare

Lo Xiaomi Mi Play è disponibile all’acquisto su:

Se non avete mai acquistato su Gearbest o Banggood, vi consigliamo di dare una lettura alle nostre guide su come acquistare da Gearbest e da Banggood, senza incorrere in dazi doganali.